Recensione: Mewtwo no gyakushuu

La versione giapponese del primo film Pokemon è stata giudicata un vero e proprio CAPOLAVORO. In effetti questo film affronta delle tematiche abbastanza forti, addirittura non ritenute adatte ad un pubblico di bambini. Ciò da un significato al film e lo rende senza dubbio il migliore della serie, anche perchè è perfettamente collegato con lo stesso anime.

Molti sono i retroscena legati a questo capolavoro dell’animazione Giapponese. Anche se noi occidentali abbiamo comunque potuto apprezzarne una certa profondità nonostante le censure e le modifiche dei dialoghi, non abbiamo pututo capire effettivamente la reale essenza di questo film.

Cover DVD Giapponese da Pocketmonsters.net
Cover DVD Giapponese

Il prologo del film nella versione italiana é stato totalmente tagliato, mentre nella versione americana é stato incluso solamente in dvd. Esso presenta delle scene che in realtà hanno un significato molto importante, ritenute forse troppo forti per pubblico di bambini, in occidente.

Giovanni, capo del Team Rocket, commissiona al Dr. Fuji di creare in laboratorio il pokémon più potente del mondo, utilizzando il DNA del pokémon Mew.

Fuji stava già conducendo delle ricerche sul campo della clonazione, in quanto era impegnato in un importante e disperato progetto: riportare in vita sua figlia Amber. Nel prologo del film viene raccontata la disperazione di quest’uomo e della moglie, la quale prende infine la decisione di lasciarlo, con la motivazione di non voler vivere una vita controllata dai ricordi.756765

Fuji però non si arrende e continua a portare avanti i suoi esperimenti includendo, a questo punto, anche dei pokémon.

Il piccolo Mewtwo, ranicchiato nella sua capsula, inizia a rendersi conto di essere vivo, ma non capisce la motivazione della sua esistenza; così il pokémon entra in contatto telepatico con Amber e gli altri pokémon che come lui avrebbero dovuto nascere in laboratorio: un bulbasaur, un charmander e uno squirtle.

Amber insegna molte cose a Mewtwo e gli altri tre pokémon: cosa sono il sole, il vento, la luna e le stelle….ma soprattutto spiega loro che essere vivi é qualcosa di cui devono essere felici. É proprio in questo momento che Amber, Bulbasau765745r e Charmander iniziano a luccicare davanti agli occhi di Mewtwo: purtroppo stanno morendo, perché nessuno di loro é sopravvissuto all’esperimento…tranne Mewtwo. La disperazione di Mewtwo é tale che gli scienziati sono costretti a sedarlo per evitare danni sia al laboratorio che alla loro creatura.

Collegamenti con l’anime

Come già detto, questo film é quello che più di tutti presenta dei collegamenti con l’anime, infatti nell’episodio “L’ottava medaglia” Gary combatte contro Mewtwo e in “Uniti nel pericolo” si vede la stessa scena del film in cui Mewtwo distrugge il quartier generale del Team Rocket e vola via. A proposito di ciò, lo scandalo provocato dall’episodio “Soldato elettrico Porygon” finì per rovinare tutti i piani per la trasmissione televisiva dell’anime: di fatto, l’episodio “Uniti nel pericolo” sarebbe dovuto andare in onda prima della trasmissione del film nelle sale cinematografiche (mentre invece venne rimandato a ottobre, ben tre mesi dopo la proiezione del film), perché doveva fungere da introduzione a Mewtwo. Ma non é tutto!

Nel libro This is Animation Pocket Monsters The Movie “Mewtwo Strikes Back” “Le Vacanze Estive di Pikachu” Takeshi Shudo spiega che tra la fuga di Mewtwo dalla base del Team Rocket e il momento in cui Ash ha ricevuto l’invito per New Island trascorre un anno di tempo. Gli scrittori dell’anime hanno infece fatto trascorrere solamente un paio di mesi (dato che la fuga di Mewtwo é nell’episodio “Uniti nel pericolo“), commettendo così l’ennesimo errore sulla linea temporale dell’anime. Il film, infatti, ha una collocazione precisa nell’anime: gli eventi si sono svolti tra gli episodi “La grande onda” e “Insidia verde”.

In Giappone, insieme al film è uscito anche un cd audio. Esso racconta di eventi che si sono svolti addirittura 20 anni prima del lungometraggio, quando a capo del Team Rocket c’era ancora la madre di Giovanni: MADAMEBOSS.

MadamebossMadameboss aveva un rapporto speciale con Miyamoto, nientemeno che la madre di Jessie.

Miyamoto1Quest’ultima è stata la prima ad avere una prova tangibile dell’esistenza di Mew, grazie a una registrazione della sua voce ottenuta in Sud America. Miyamoto p289665urtroppo non poteva permettersi di tenere la figlia, anche a causa del suo lavoro al Team Rocket, ma teneva molto a lei e benché sia stata costretta a darla in adozione andava sempre in giro con una sua foto. Miyamoto ha continuato la sua ricerca di Mew attraverso la Cordigliera delle Ande. Si è persa in una tormenta di neve, ma si è trovata proprio davanti a Mew, a cui ha mostrato la foto di Jessie, implorandogli di lasciarsi catturare. Tuttavia il Pokemon è sparito e improvvisamente è caduta una valanga. L’urlo della donna è l’ultima cosa che si è sentita. Tuttavia non è ancora chiaro se sia morta veramente. Potrebbe essere ancora alla ricerca di Mew.

329263Il CD Audio é disponibile integralmente sul nostro canale youtube. Racconta nel dettaglio tutti i retroscena del film: dalla storia della madre di Jessie al rinvenimento del fossile di Mew da parte di Giovanni, fino alla storia integrale di Amber.

Modifiche sui dialoghi

La versione giapponese del film differisce dalla nostra soprattutto per quanto riguarda i dialoghi, che sono stati ammorbiditi sempre perché non ritenuti adatti a un pubblico di bambini. Un esempio sono i riferimenti a Dio.
Quando Mewtwo si risveglia in laboratorio e gli scienziati gli parlano di Mew, lui chiede se si tratta di sua madre o suo padre. Gli rispondono che potrebbe essere, ma lui è stato creato con poteri superiori. A quel punto Mewtwo chiede se sia stato Dio a crearlo, ma il Dr. Fuji risponde che al mondo sia Dio che gli uomini possono creare le vite.
È da notare che nella versione giapponese Mewtwo è meno cattivo. Sembra più che altro spaventato dal mondo esterno e reagisce solo per far sentire la propria presenza agli uomini. Nella nostra versione vuole distruggere il pianeta apparentemente senza un motivo valido. Sono stati modificati talmente tanti monologhi interiori di Mewtwo da lasciar quasi sfuggire il motivo della sua rabbia: in realtà lui odia gli umani perché lo hanno creato e non ha ancora capito il suo scopo nella vita.

Altra scena completamente cambiata è quella in cui Miranda (la donna con i capelli blu vicino all’agente Jenny), parla agli allenatori. Nella versione giapponese non viene citata la leggenda delle lacrime. In originale Miranda dice semplicemente di aver vissuto abbastanza a lungo per riconoscere una tempesta pericolosa.

Altro cambiamento è nella scena in cui Ash riesce a scendere dalla torretta e insieme agli altri assiste all’orribile lotta dei Pokemon contro i cloni. Ash dice che bisogna fermarli, ma Brock risponde che la battaglia continuerà finchè non smetteranno Mew e Mewtwo. A quel punto interviene l’infermiera Joy che afferma che esattamente come gli animali non vogliono i loro simili nel loro territorio, i Pokemon non si fermeranno finchè non avranno cacciato il proprio simile. Come tutti gli esseri viventi. Brock replica che però Mewtwo è stato creato dagli umani, quindi non è proprio un essere vivente. Misty e Ash lo correggono: ora è un essere vivente. Tutti sono esseri viventi. Sia Mew che Mewtwo…sia il suo Pikachu che l’altro Pikachu. Questo dialogo è molto toccante ed è un vero peccato che sia stato cambiato.

Differenze con la Theatrical Edition

In Giappone esistono due versioni del film: la seconda è stata rilasciata in un nuovo DVD, con l’animazione rifatta e ripulita. Con il computer sono stati realizzati nuovi effetti e animazioni, ad esempio il viso di Giovanni è stato reso più nitido benché fosse nell’ombra. La seconda versione é stata utilizzata per la nostra edizione.

Il castello, nella Theatrical edition e nella seconda
Il castello, nella Theatrical edition e nella seconda
Il portone, nella Theatrical edition e nella seconda
Il portone, nella Theatrical edition e nella seconda
La scena del risveglio di Mewtwo è leggermente diversa nelle due versioni.
La scena del risveglio di Mewtwo è leggermente diversa nelle due versioni.

 Colonna sonora

Per quanto riguarda la colonna sonora del film il cambiamento é stato netto. Le OST giapponesi danno al film un’atmosfera molto più matura e se vogliamo anche “tetra”.

Il primo trailer

Un’altra cosa interessante, riguardante questo film, è il primo trailer.
L’anime avrebbe dovuto concludersi con la prima serie e il film doveva rappresentare una sorta di epilogo. Questo potrebbe essere la motivazione per cui il primo trailer che gli fu dedicato presenta delle immagini molto interessanti: si tratta di Misty da adulta, mostrata insieme a una bambina che sembrerebbe proprio essere sua figlia e sicuramente anche di Ash, il quale però non è presente nel video.

C’é da chiarire, però, che non esiste alcuna informazione ufficiale su questo trailer.

567865

Curiosità e dichiarazioni di Takeshi Shudo

Takeshi Shudo si documentò molto su DNA e clonazione, dal momento che erano argomenti davvero scottanti all’epoca, verso i tardi anni ’90. Infatti nel suo blog menzionò che la Pecora Dolly faceva sempre parte dei titoli di prima pagina a quei tempi.

Shudo pose anche l’attenzione sul fatto che nonostante Mewtwo sia un clone di Mew, i due in realtà non si somigliano molto.

Shudo ha anche rivelato che nella prima stesura del copione Mew era in grado di parlare esattamente come Mewtwo. Tuttavia, il direttore Kunihiko Yuyama convinse Shudo che sarebbe stato più di impatto se Mew si fosse limitato semplicemente a volare intorno a Mewtwo senza dire una parola sul significato della vita. Ironicamente le battute di Mewtwo non cambiarono poi così tanto tra le due stesure.

Sempre parlando di Kunihiko Yuyama, la scena in cui Ash entra nella macchina della clonazione fu aggiunta da lui, perché sentì che il film non conteneva abbastanza scene d’azione.

Sempre nel suo blog, Takeshi Shudo ha rivelato che c’era in programma di creare un episodio in cui Ash e Mewtwo si sarebbero incontrati. Tuttavia, il progetto venne scartato a causa di “Soldato elettrico Porygon” che purtroppo, come tutti avrete notato, causò numerosi problemi alla serie animata, avendone fermato la trasmissione per diversi mesi. Tornando all’episodio sull’incontro di Ash e Mewtwo, i due non avrebbero lottato, le loro strade si sarebbero semplicemente incrociate. Shudo stesso ne avrebbe scritto la sceneggiatura.

Masachika Ichimura fu la prima persona che il produttore del film aveva in mente per interpretare la voce di Mewtwo. Il signor Ichimura era sostanzialmente sconosciuto nel mondo dei film (l’unico altro film accreditatogli all’epoca è Nightmare Before Christmas) ma era invece una superstar nel mondo dei musical teatrali giapponesi. La sua performance ne “Il Fantasma dell’Opera” fu ciò che lo portò veramente all’attenzione del direttore.

 In realtà il film sarebbe dovuto iniziare con la sfida tra Ash e Raymond (l’allenatore vestito da pirata), ma poi Takeshi Shudo decise di inserire il prologo per spiegare chi fosse questo personaggio chiamato Mewtwo. Il prologo venne quindi scritto dopo che Masachika Ichimura venne scritturato come voce di Mewtwo.

Per concludere, ecco una raccolta di immagini, allegate al bluray giapponese (Clicca su Espandi per visualizzarle):


Link per la discussione sul forum PokémonItalianInfo
Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.